CERIMONIA CONFUOCO E NATALE VAZIN 2019

22.12.2019 15:43
Sabato 21 dicembre, alle ore 10,30, Varazze ha rivissuto una pagina del suo glorioso e storico passato, con la cerimonia del Confuoco, organizzato dall'Associazione "U Campanin Russu" in collaborazione con la "Confraternita N.S.Assunta,",l' Associazione "Sacre rappresentazioni di Santa Caterina" e la A,S.D.S.Danzastudio di Giovanna Badano. Il Corteo Storico, in costume del '300, proveniente dall'Oratorio "N.S. Assunta", dopo aver percorso via Malocello e attraversato piazza Beato Jacopo, è giunto in piazza S.Ambrogio, accolto dalle Autorità e da un folto e attento pubblico di cittadini e ospiti, dove l'Abate del Popolo ha portato al Sindaco (Poestae) e al Consiglio Comunale il tradizionale saluto e gli auguri della città, astenendosi quest'anno dai "mugugni", visti i recenti disastri causati dal maltempo su gran parte del territorio collinare e montano, passando invece agli auguri per una pronta ripresa e per un nuovo anno di ritrovata fiducia nel domani. L'Assessore alla Cultura Mariangela Calcagno e il Sindaco Alessandro Bozzano, hanno risposto alle parole di incoraggiamento dell'Abate (interpretato da Mario Traversi), ringraziando per l'apporto di associazioni, enti e privati, agli sforzi dell'Amministrazione Civica per superare l'attuale grave momento. Quindi, dopo l'esibizione del balletto di Danzastudio, vivamente applaudito per la grazia e il riporto ai costumi medievali, e lo scambio dei doni (il pane e il vino al Sindaco e le noci del primo cittadino al popolo), è avvenuta l'accensione del ceppo d'alloro, le cui fiamme hanno sprigionato un fumo in verticale, beneaugurante per il 2020. Il Presidente del Campanin Russu Giovanni Ghione  ha portato il saluto dell'Associazione, annunciando l'iniziativa di un concerto di beneficenza a favore dei cittadini alluvionati e ricordando il 50° di fondazione de U Campanin Russu che si festeggerà nel marzo del nuovo anno. La manifestazione è stata contrassegnata da un successo che sigla ancora una volta la simpatia di questo rito che ci riporta alla Varagine del tempo che fu, che rinnova se stessa nell'odierna, moderna Varazze. Gli sforzi congiunti delle Associazioni sopra menzionate (guidate rispettivamente da Giovanni Ghione, Gerolamo Delfino, Bianca Caniggia e Giovanna Badano) hanno ribadito l'importanza di una sinergia che premia organizzatori e coadiutori. Avanti sempre così. Come sempre lo staff tecnico del Campanin Russu (Gianni Giusto, Adriano Mantero, Roby Ciarlo, Bertino Conforti, Tomaso Pastorino, Ettore Candela), ha dato prova di provata efficienza, così come i supporter delle altre Associazioni.
Nello stesso pomeriggio di sabato 21 dicembre, alle ore 15,30, nell'Oratorio di N.S .Asssunta, si è festeggiato il tradizionale "Natale Vazin" con musica e canti natalizi a cura della Scuola di Musica "L'onda sonora," diretta d Valeria Bruzzone, Lucina Bottino e Walter Bianchi, preparatori di un "agguerrito" gruppo di giovanissimi talenti che si sono cimentati, con innegabile successo, in un repertorio ricco di suggestione, nell'atmosfera magica e spirituale del S. Natale. Poesie in ligure sono state recitate da Roby Ciarlo, Giovanni Ghione e Mario Traversi. L'inaugurazione del Presepe di N.S.Asssunta e un ricco rinfresco ha concluso il pomeriggio e la giornata della tradizione natalizia varazzina. Un  "Bravò" per tutti,.          

Contatti

ucampaninrussu Via don Bosco 34
Varazze
17019
3481021838
3405445335
ucampaninrussu@libero.it